A regola d’arte

“A regola d’arte” nasce con l’idea di rendere omaggio ai grandi nomi della danza e ai grandi che hanno fatto la storia della musica e poter mettere in scena un concerto danzato ricco di emozioni e di qualità che possa far misurare ogni componente della compagnia con tutto quanto è stato di ispirazione nelle arti performative. I componenti musicali della compagnia si misureranno con arrangiamenti di brani celebri di Sting e Prince, passando per Fossati e altri autori.

L’attrice Francesca Montuori, interpreta la Salomé di Wilde, le ballerine ripropongono sulla scena coreografie ispirate ai grandi Autori quali: Alvin Ailey, Maurice Bejart, Mats Ek e Nacho Duato.

Lo spettacolo è impreziosito dall’istallazione fotografica di Giuli Barbieri, “Memory”, che ha ritratto gli artisti del PosainOpera Ballet per presentare un’ulteriore proposta di integrazione tra le arti visuali e performative perseguendo l’idea della memoria dello sguardo che, come la memoria del corpo, lascia un’impronta in chi la vive.

 

Coreografia di repertorio tratta da “Revelations” di Alvin Ailey:

Promo “A regola d’arte”:

 

Continuando la navigazione sul sito, acconsenti l'utilizzo di cookie tecnici. Leggi

Le impostazioni dei cookie su questo sito sono impostati su "consenti cookies" per offrirti la migliore esperienza possibile di navigazione. Se si continua a utilizzare questo sito web senza cambiare le impostazioni dei cookie o si fa clic su "Accetto" di seguito, allora si acconsente a questo.

Chiudi